CIRCOLARI INTERPRETATIVE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE O DELLE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA E IGNORANZA SCUSABILE: che natura hanno tali atti? Cassazione Penale n. 44516/2019.

Cass. Pen., Sez. III, sent. n. 44516 del 31 ottobre 2019 (ud. del 17 luglio 2019) Pres. Izzo, Est. Ramacci Rifiuti. Deposito incontrollato di rifiuti e circolari associazioni di categoria. Il deposito del rifiuto, essendo caratterizzato da un tempo di attesa prima dell’espletamento di altre attività di gestione, presuppone che durante tale fase sia predisposta […]

RIFIUTI. Natura del reato di inosservanza delle prescrizioni dell’autorizzazione ex art. 256 comma 4 d. lgs. n. 152/2006.: istantaneo o permanente? Cassazione Penale n. 10933/2019.

Cass. Pen., Sez. III, sent. n. 10933 del 13 marzo 2019 (ud. del 6 dicembre 2018) Pres. Lapalorcia, Est. Ramacci Rifiuti. Natura del reato di inosservanza delle prescrizioni dell’autorizzazione. Art. 256 comma 4 d. lgs. n. 152/2006. La contravvenzione di cui all’art. 256, comma 4 d. lgs. 152/06 può presentarsi, in concreto, come reato istantaneo […]

Curatela fallimentare, inquinamento dell’area e obblighi di custodia, manutenzione e messa in sicurezza. T.A.R. Toscana n. 166/2019.

T.A.R. Toscana, Sez. II, sent. n. 166 del 4 febbraio 2019 (ud. del 10 gennaio 2019) Pres. Trizzini, Est. Cacciari Rifiuti. Curatela fallimentare e rifiuti contenenti amianto. Obblighi di custodia, manutenzione e messa in sicurezza correlati alla sua situazione di attuale possessore o detentore del bene. Misure di prevenzione. Bonifica. Artt. 240, comma 1, lett. […]