RIFIUTI. Quando i fanghi derivanti dal lavaggio di inerti provenienti da cava non sono rifiuti? Cassazione Penale n. 7042/2019.

 Cass. Pen., Sez. III, sent. n. 7042 del 14 febbraio 2019 (ud. del 16 luglio 2018) Pres. Di Nicola, Est. Aceto. RIFIUTI. Fanghi derivanti dal lavaggio di inerti provenienti da cava. Smaltimento diffuso ed incontrollato nel terreno di rifiuti liquidi. Acque. Inquinamento idrico. Cave. Reflui liquidi derivanti dal ciclo di lavorazione. Assenza di autorizzazione. Artt. […]

RIFIUTI: dal ddl “Legge europea 2018” arrivano le modifiche su sfalci e potature, RAEE, rifiuti radioattivi e combustibili esauriti.

Il d.d.l. “Legge europea 2018” (Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea – Legge europea 2018) nella sua formulazione approvata dal Senato in data 5 dicembre 2018 e modificato dalla Camera, è stato rinviato al Senato per l’approvazione definitiva. Il testo in oggetto contiene modifiche alla disciplina degli sflaci e delle potature: […]

Convegno sulle terre e rocce da scavo secondo il D.P.R. N. 120/2017

In data 7 febbraio 2018, presso la Biblioteca Comunale del Comune di Bulciago (LC) e con il patrocinio della stessa aministrazione pubblica si è svolto un incontro organizzato da Foldtani S.r.l. , a cui l’Avv. Alessandro Zuco ha partecipato con un intervento come relatore, avente ad oggetto la disciplina delle terre e rocce da scavo […]

Rifiuti. Terre e rocce da scavo, l’onere probatorio grava sull’imputato. Cassazione Penale n. 56066/2017.

Cass. Pen., Sez. III, sent. n. 56066 del 15 dicembre 2017 (ud. del 19 settembre 2017) Pres. Savani, Est. Macrì Rifiuti. Gestione dei rifiuti. Digestato e onere probatorio. Regime dei sotto-prodotti. Esenzione dall’applicazione della legge penale. Esclusione dalla disciplina dei rifiuti. Onere probatorio gravante sull’imputato. Fattispecie: sottoprodotto destinato all’uso agronomico. Art. 52 d.l. 134/2012. Artt. […]

TERRE E ROCCE DA SCAVO E MATRICI MATERIALI DA RIPORTO: la circolare interpretativa del Ministero dell’Ambiente n. 15786/2017.

Con l’entrata in vigore del D.P.R. 13 giugno 2017 n. 120 in tema di regolamento sul riutilizzo delle terre e rocce da scavo, la disciplina di riferimento è stata modificata in molti aspetti. Se ne era già parlato qui http://www.studiolegalezuco.it/dpr-13-giugno-2017-sulle-terre-rocce-scavo-la-nuova-disciplina-del-testo-unico/ e anche qui http://www.studiolegalezuco.it/terre-e-rocce-da-scavo-il-punto-della-situazione/ In data 10 novembre 2017, il Ministero dell’Ambiente ha emesso diramato […]