RIFIUTI. Inquinamento ambientale ed esecuzione delle opere di recupero ambientale da parte della Pubblica Amministrazione. T.A.R. Palermo n. 2554/2021.

T.A.R. Sicilia, Palermo, Sez. I, sent. n. 2554 del 13 settembre 2021 (ud. del 24 giugno 2021) Pres. Ferlisi, Est. Pignataro Rifiuti. Opere di recupero ambientale. Individuazione del responsabile dell’inquinamento. Intervento della Pubblica Amministrazione. Art. 244, 250 e 253 d. lgs. n. 152/2006. Dal combinato disposto degli artt. 244, 250 e 253 del Codice dell’Ambiente si […]

RIFIUTI. Sito di Interesse Nazionale (SIN) e inquinamento ambientale: l’indicazione delle aree ad alto rischio ambientale non implica automaticità dell’inquinamento. T.A.R. Veneto n. 549/2020.

T.A.R. Veneto, Sez. III, sent. n. 549 del 29 giugno 2020 (ud. del 17 giugno 2020) Pres. Farina, Est. Nasini Rifiuti. Interventi di bonifica. Sito di Interesse Nazionale (SIN). Art. 242 d. lgs. n. 152/2006. L. n. 426/98. Il fatto che la l. n. 426 del 1998 abbia individuato, come già precisato, una serie di aree […]

RIFIUTI. Il proprietario incolpevole non è automaticamente responsabile e non è obbligato alle misure di messa in sicurezza e bonifica del sito inquinato. Consiglio di Stato n. 5340/2020.

Consiglio di Stato, Sez. II, sent. n. 5340 del 1° settembre 2020 (ud. del 28 luglio 2020) Pres. Taormina, Est. Manzione Rifiuti. Obbligo di bonifica del sito inquinato. Proprietario incolpevole e responsabilità soggettiva. Intervento della Pubblica Amministrazione. Diritto di rivalsa. Privilegio speciale immobiliare. Principio “chi inquina paga”. Art. 191 T.F.U.E. . L’art. 17 del d.lgs. […]