RIFIUTI. Curatela fallimentare e onerosità degli interventi di ripristino ambientale. T.A.R. Potenza n. 208/2022.

T.A.R. Basilicata, Potenza, Sez. I, sent. n. 208 del 22 marzo 2022 (ud. del 9 marzo 2022) Pres. Donadono, Est. Mariano Rifiuti. Curatela fallimentare e onerosità degli interventi di ripristino ambientale. L’onerosità degli interventi di ripristino ambientale – che, relativamente al proprietario/detentore dell’area sono comunque contenuti entro i limiti di cui all’art. 253, co. 4, […]

RASSEGNA GIURISPRUDENZA – MAGGIO-GIUGNO-LUGLIO 2021

FAMIGLIA E MINORI Cass. civ., 1 luglio 2021 n. 18721 Un’attribuzione patrimoniale a favore del convivente more uxorio può configurarsi come adempimento di un’obbligazione naturale allorché la prestazione risulti adeguata alle circostanze e proporzionata all’entità del patrimonio e alle condizioni sociali del solvens. Tuttavia, si può configurare l’ingiustizia dell’arricchimento da parte di un convivente more […]

RIFIUTI e SOTTOPRODOTTI: dipende tutto dall’assoluta certezza e legalità dell’utilizzo del materiale. Consiglio di Stato n. 4145/2021.

Cons. di Stato, Sez. IV, sent. n. 4145 del 31 maggio 2021 (ud. del 15 aprile 2021) Pres. Poli, Est. Di Carlo RIFIUTI. Classificazione. Sottoprodotti. Assoluta certezza e legalità dell’utilizzo del materiale. Art. 184-bis d. lgs. n. 152/2006. Non vi è dubbio alcuno che la qualificazione come ‘sottoprodotto’ dipenda dalla assoluta certezza e legalità del […]

Articolo su “Ambiente & Sicurezza sul Lavoro” EPC Edizioni: esiste una responsabilita’ del curatore fallimentare correlata all’ attività della società fallita?

Nel numero 9/2020 della Rivista “Ambiente & Sicurezza sul Lavoro” EPC Edizioni e’ stato pubblicato un contributo dell’Avv. Alessandro Zuco avente ad oggetto la responsabilità della figura del curatore fallimentare nelle ipotesi di reati ambientali. Vengono analizzati il ruolo del curatore, gli obblighi e i limiti entro cui tale figura può essere chiamata a rispondere […]

GIURISPRUDENZA IN PILLOLE: RASSEGNA MARZO-APRILE 2019

FAMIGLIA E MINORI Cass. Civ., 8 aprile 2019 n. 9764 In caso di affidamento congiunto, la “bigenitorialità” è un elemento essenziale che non può essere compresso dal giudice senza fornire una adeguata motivazione: nell’interesse superiore del minore, va assicurato il principio della bigenitorialità, da intendersi quale presenza comune dei genitori nella vita del figlio, idonea […]