RIFIUTI. La mera indicazione della cessione a titolo oneroso non basta a dimostrare l’esclusione dalla natura di rifiuto. Cassazione Penale n. 46586/2019.

Cass. Pen., Sez. III, sent. n. 46586 del 18 novembre 2019 (ud. del3 ottobre 2019) Pres. Rosi, Est. Mengoni Rifiuti. Natura di rifiuto e permanenza della stessa. La natura di rifiuto, una volta acquisita in forza di elementi positivi (oggetto di cui il detentore si disfi, abbia l’intenzione o l’obbligo di disfarsi, quale residuo di […]

RIFIUTI. Trasporto di rifiuti diversi da quelli autorizzati e trasporto di rifiuti con mezzi diversi da quelli autorizzati. Cassazione Penale n. 5817/2019.

Cass. Pen., Sez. III, sent. n. 5817 del 6 febbraio 2019 (ud. del 15 gennaio 2019) Pres. Di Nicola Est. Ramacci Ric. Burrini Rifiuti. Procedura semplificata. Carenza dei requisiti e delle condizioni richiesti per le iscrizioni o comunicazioni. Trasporto di rifiuti diversi da quelli autorizzati e trasporto di rifiuti con mezzi diversi da quelli autorizzati. […]

RIFIUTI. Superamento dei limiti autorizzati, nozione di “prescrizione” e riflessi sull’art. 256 (comma 1 e 4) del d. lgs. n. 152/2006. Cassazione Penale n. 6717/2019.

Cass. Pen., Sez. III, sent. n. 6717 del 12 febbraio 2019 (ud. del 30 novembre 2018) Pres. Ramacci, Est. Gai Rifiuti. Superamento dei quantitativi autorizzati. Nozione di “prescrizione”. Art. 256, comma 1 e 4 d. lgs. n. 152/2006. In presenza di regime semplificato, le prescrizioni e le cautele che debbono essere rispettate coincidono con quanto […]