RIFIUTI. Misure di prevenzione come iniziative per contrastare una minaccia imminente alla salute o all’ambiente e applicabilità anche nei confronti del proprietario incolpevole. T.A.R. Potenza n. 87/2024.

T.A.R. Basilicata, Potenza, Sez. I, sent. n. 87 del 19 febbraio 2024 (ud. del 7 febbraio 2024) Pres. Donadono, Est. Mariano Rifiuti. Misure di prevenzione ed inquinamento storico. Artt. 242, 245 comma 2 d. lgs. n. 152/2006. Le “misure di prevenzione” possono essere imposte anche nei confronti del gestore incolpevole dell’area contaminata, come si evince […]

RUMORE. L’individuazione dei limiti di esposizione da parte dei Comuni nelle aree a rilevante interesse paesaggistico-ambientale e turistico. Consiglio di Stato n. 42/2024.

Cons. di Stato, Sez. VII, sent. n. 42 del 2 gennaio 2024 (ud. del 15 dicembre 2023) Pres. F.F. Franconiero, Est. Castorina Rumore. Regolamentazione emissione dei rumori da parte dei Comuni. Rilevante interesse paesaggistico-ambientale e turistico. Individuazione dei limiti di esposizione. Art. 6 comma 3 L. n. 447/1995. L’art. 6, comma 3°, della l. 27/10/1995, […]

URBANISTICA. Il condono edilizio implica l’impossibilità di effettuare opere edilizie diverse da quelle da condonare. T.A.R. Lazio n. 13859/2023.

T.A.R. Lazio, Roma, Sez. II stralcio, sent. n. 13859 del 18 settembre 2023 (ud. del 14 luglio 2023) Pres. Vampa, Est. Iera URBANISTICA. Condono edilizio. Diniego. Trasformazione totale del fabbricato.  la normativa sul condono postula la permanenza dell’immobile da regolarizzare e non ammette, in pendenza del procedimento di condono, la realizzazione di opere aggiuntive venendo […]