CLASSIFICAZIONE DEI RIFIUTI E CODICI A SPECCHIO DOPO LA SENTENZA DELLA CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA DEL 29/03/2019: la Cassazione inizia ad applicare le direttive sulle analisi e classificazione dei rifiuti con “codici a specchio”. Cassazione Penale n. 47288/2019.

Cass. Pen., Sez. III, sent. n. 47288 del 21 novembre 2019 (ud. del 29 marzo 2019) Pres. Izzo, Est. Ramacci RIFIUTI. Classificazione dei rifiuti. Codici a specchio. Caratteristiche di pericolo dei rifiuti. Art. 184 d. lgs. n. 152/2006.  Articolo 3 e allegato 3, Direttiva 2008/98/CE. Interpretazione pregiudiziale della Corte di Giustizia Ue a mezzo sentenza […]

RIFIUTI. Imputabilità dell’inquinamento, responsabilità del proprietario dell’area, nesso eziologico. T.A.R. Brescia n. 766/2018.

TAR Lombardia, Brescia, Sez. I n. 766 del 31 luglio 2018 Pres. Politi, Est. Tenca Rifiuti. Imputabilità dell’inquinamento. Caratterizzazione del sito. Analisi del rischio. Rapporto eziologico tra condotta ed evento dannoso. Criterio del “più probabile che non”. Responsabilità del proprietario dell’area inquinata. Obbligo di bonifica. Art. 192, 240, 242, 245 d. lgs. n. 152/2006. In […]

Bonifiche: arrivano i chiarimenti del Ministero dell’Ambiente. La nota dirigenziale n. 1495 del 23 gennaio 2018.

I procedimenti di bonifica rappresentano uno degli aspetti piu’ problematici sia in ambito gestionale sia giuridico. A seguito di numerose richieste di chiarimenti e interpretazioni pervenute in relazione alla gestione dei procedimenti di bonifica, il Ministero dell’Ambiente, con nota dirigenziale 23 gennaio 2018, prot. 1495, ha fornito un indirizzo comune su alcuni temi con l’obiettivo […]