GIURISPRUDENZA IN PILLOLE: RASSEGNA MARZO-APRILE 2019

FAMIGLIA E MINORI Cass. Civ., 8 aprile 2019 n. 9764 In caso di affidamento congiunto, la “bigenitorialità” è un elemento essenziale che non può essere compresso dal giudice senza fornire una adeguata motivazione: nell’interesse superiore del minore, va assicurato il principio della bigenitorialità, da intendersi quale presenza comune dei genitori nella vita del figlio, idonea […]

DIRITTO DEL LAVORO. Lavoratore aggressivo e legittimità del licenziamento. Cassazione Civile, Sez. Lavoro n. 611/2019.

Cass. Civ., Sez. Lavoro, sent. n. 611 del 14 gennaio 2019 (ud. del 23 ottobre 2018) Pres. Di Cerbo, Est. Boghetich DIRITTO DEL LAVORO. Licenziamento. Sanzione disciplinare. Lavoratore aggressivo con i superiori gerarchici. La sentenza impugnata ha ampiamente esaminato i fatti controversi ed accertato che l’istruttoria espletata in primo grado aveva confermato integralmente i fatti […]

DIRITTO DEL LAVORO E SICUREZZA SUL LAVORO. Licenziamento legittimo del lavoratore recidivo che non partecipa ai corsi di formazione. Cass. Civ., Sez. Lavoro, ord. n. 138/2019.

Cass. Civ., Sez. Lav., ord. n. 138 del 7 gennaio 2019 Pres. Bronzini, Est. Cinqu DIRITTO DEL LAVORO. SICUREZZA SUL LAVORO. Licenziamento del dipendente ingiustificatamente assente al corso di formazione in materia di sicurezza. Artt. 20 comma 1 e 2, lett. h), d. lgs. n. 81/2008. Violazione dei doveri di diligenza corretteza e buona fede. […]

GURISPRUDENZA IN PILLOLE – RASSEGNA NOVEMBRE-DICEMBRE 2018

SUCCESSIONI E DONAZIONI Cass. civ., 16 novembre 2018 n. 29665 Qualora il genitore esercente la responsabilità genitoriale sul figlio minore, chiamato all’eredità, faccia l’accettazione prescritta dall’articolo 471 del codice civile da cui deriva l’acquisto da parte del minore della qualità di erede, ma non compia l’inventario, necessario per poter usufruire della limitazione della responsabilità, e […]

GIURISPRUDENZA IN PILLOLE – RASSEGNA MARZO-APRILE 2018

SUCCESSIONI E DONAZIONI Cass. civ., 22 marzo 2018 n. 7181 In tema di divisione, il valore dei beni si determina con riferimento ai prezzi di mercato correnti al tempo della decisione, con conseguente necessità di aggiornamento di tale valore d’ufficio, anche in appello, per adeguarlo alle fluttuazioni di mercato dello specifico settore. Pertanto, la determinazione […]