GURISPRUDENZA IN PILLOLE – RASSEGNA NOVEMBRE-DICEMBRE 2018

SUCCESSIONI E DONAZIONI Cass. civ., 16 novembre 2018 n. 29665 Qualora il genitore esercente la responsabilità genitoriale sul figlio minore, chiamato all’eredità, faccia l’accettazione prescritta dall’articolo 471 del codice civile da cui deriva l’acquisto da parte del minore della qualità di erede, ma non compia l’inventario, necessario per poter usufruire della limitazione della responsabilità, e […]

SICUREZZA SUL LAVORO. Ustione di terzo grado, mancata adozione di adeguati dispositivi antinfortunistici e posizione di garanzia del datore di lavoro. Cassazione Penale n. 50000/2018.

Cass. Pen., Sez. III, sent. n. 50000 del 6 novembre 2018 (ud. del 25 maggio 2018) Pres. Cavallo, Est. Andronio SICUREZZA SUL LAVORO. Infortunio sul lavoro. Ustione durante esercitazione “a freddo”. Responsabilità penale del datore di lavoro. Posizione di garanzia. Art. 590 c.p. . Art. 77, comma 3 e 4, lettera f), in relazione all’art. 87, […]

DIRITTO ALIMENTARE. Alimenti in cattivo stato di conservazione e responsabilità di società complesse come catene di supermercati. Cassazione Penale n. 39432/2018.

Cass. Pen., Sez. III, sent. n. 39432 del 3 settembre 2018 (ud. del 12 luglio 2018) Pres. Rosi, Est. Mengoni Diritto alimentare. Alimenti in cattivo stato di conservazione. Responsabilità in caso di società complesse come una catena di supermercati. Art. 110, lett. b) Legge n. 283/62. In presenza di società complesse titolari di più punti […]

GIURISPRUDENZA IN PILLOLE – RASSEGNA LUGLIO-AGOSTO 2018

OBBLIGAZIONI E CONTRATTI Cass. civ., 28 agosto 2018 n. 21360 L’intestatario di un conto corrente bancario, con relativo deposito titoli, non ha ragione di contestare ad anni di distanza un’operazione di disinvestimento – vendita di Cct – sostenendo di non esserne stato informato, a fronte del regolare inoltro degli estratti conti alla nipote cointestataria del […]

GIURISPRUDENZA IN PILLOLE – RASSEGNA MARZO-APRILE 2018

SUCCESSIONI E DONAZIONI Cass. civ., 22 marzo 2018 n. 7181 In tema di divisione, il valore dei beni si determina con riferimento ai prezzi di mercato correnti al tempo della decisione, con conseguente necessità di aggiornamento di tale valore d’ufficio, anche in appello, per adeguarlo alle fluttuazioni di mercato dello specifico settore. Pertanto, la determinazione […]