RIFIUTI. La diligenza del proprietario come esimente per la responsabiltà sull’abbandono di rifiuti. T.A.R. Palermo n. 2528/2022.

T.A.R. Sicilia, Palermo, Sez. I, sent. n. 2528 del 9 settembre 2022 (ud. del 9 giugno 2022) Pres. Veneziano, Est. Pignataro Rifiuti. Abbandono e responsabilità. Diligenza del proprietario. Esimente. Art. 192 d. lgs. n. 152/2006. L’art. 192 d. lgs.152/06 attribuisce rilevanza esimente alla diligenza del proprietario, che abbia fatto quanto risulti concretamente esigibile e impone […]

RIFIUTI E BONIFICHE. Contaminazioni storiche e applicabilità retroattiva delle norme ambientali: si può? T.A.R. Brescia n. 298/2022.

T.A.R. Lombardia, Brescia, Sez. I, sent. n. 298 del 28 marzo 2022 (ud. del 23 febbraio 2022) Pres. Gabbricci, Est. Limongelli Rifiuti. Contaminazioni storiche. Bonifica. Applicabilità retroattiva delle norme. L’applicazione delle norme in materia di bonifica anche a fattispecie di “contaminazioni storiche” non avviene in via retroattiva, sanzionando ora per allora condotte risalenti e lecite […]

INQUINAMENTO ACUSTICO. Tutela, accertamento, “tranquillità pubblica” come bene giuridico diverso e possibilità di ulteriore regolamentazione da parte dei Comuni. Consiglio di Stato n. 2684/2020.

Consiglio Di Stato, Sez. II, sent. n. 2684 del 27 aprile 2020 (ud. del 28 gennaio 2020) Pres. Cirillo, Est. Guarracino INQUINAMENTO ACUSTICO. Tutela del bene giuridico secondo la Legge Quadro n. 447/95. “Pubblica tranquillità” come bene giuridico diverso. Competenza ad adottare misure di contenimento dell’inquinamento acustico non direttamente collegate con il superamento dei limiti […]