AIA, violazione delle prescrizioni autorizzatorie e rapporti con la “condota occasionale”. Cassazione Penale n. 47282/2019.

Cass. Pen., Sez. III, sent. n. 47282 del 21 novembre 2019 (ud. del 2 ottoreb 2019) Pres. Liberati, Est. Corbo Rifiuti. Autorizzazione integrata ambientale. Scarichi di acque reflue industriali. Limiti ai contenuti di metalli pesanti. Violazione delle prescrizioni. Scarico illecito. Occasionalità. Differenza tra mera irregolarità amministrativa e condotta penalmente rilevante. Art. 29-quattuordecies, 137 d. lgs. […]

Traffico illecito di rifiuti tra ONG e agente marittimo: per la Cassazione rileva anche una sola fase della gestione dei rifiuti. Cassazione Penale n. 43710/2019.

Cass. Pen., Sez. III, sent. n. 43710 del 28 ottobre 2019 (udienza del 23 maggio 2019) Pres. Aceto, Est. Liberati Rifiuti. Reato di attività organizzate per la gestione illecita di rifiuti ed organizzazione di una sola parte della attività del ciclo di gestione dei rifiuti. E’  sufficiente, al fine della configurabilità del reato di attività […]

CIRCOLARI INTERPRETATIVE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE O DELLE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA E IGNORANZA SCUSABILE: che natura hanno tali atti? Cassazione Penale n. 44516/2019.

Cass. Pen., Sez. III, sent. n. 44516 del 31 ottobre 2019 (ud. del 17 luglio 2019) Pres. Izzo, Est. Ramacci Rifiuti. Deposito incontrollato di rifiuti e circolari associazioni di categoria. Il deposito del rifiuto, essendo caratterizzato da un tempo di attesa prima dell’espletamento di altre attività di gestione, presuppone che durante tale fase sia predisposta […]

CLASSIFICAZIONE DEI RIFIUTI E CODICI A SPECCHIO DOPO LA SENTENZA DELLA CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA DEL 29/03/2019: la Cassazione inizia ad applicare le direttive sulle analisi e classificazione dei rifiuti con “codici a specchio”. Cassazione Penale n. 47288/2019.

Cass. Pen., Sez. III, sent. n. 47288 del 21 novembre 2019 (ud. del 29 marzo 2019) Pres. Izzo, Est. Ramacci RIFIUTI. Classificazione dei rifiuti. Codici a specchio. Caratteristiche di pericolo dei rifiuti. Art. 184 d. lgs. n. 152/2006.  Articolo 3 e allegato 3, Direttiva 2008/98/CE. Interpretazione pregiudiziale della Corte di Giustizia Ue a mezzo sentenza […]

Investimento di pedone che attraversa fuori dalle strisce pedonali: quali aspetti rilevano per il pedone e per l’automobilista/ciclista? Due fattispecie a confronto.

Il pedone che attrasversa la strada fuori dalle strisce pedonali ha o non ha colpa qualora venga investito? La domanda parrebbe ovvia (certo che sì!) ma in realtà la questione non è così pacifica, soprattutto alla luce delle pronunce giurisprudenziali. La fattispecie in oggetto è quella dell’omicidio colposo derivante da circolazione stradale, in due casi […]