RIFIUTI E BONIFICHE. Contaminazioni storiche e applicabilità retroattiva delle norme ambientali: si può? T.A.R. Brescia n. 298/2022.

T.A.R. Lombardia, Brescia, Sez. I, sent. n. 298 del 28 marzo 2022 (ud. del 23 febbraio 2022) Pres. Gabbricci, Est. Limongelli Rifiuti. Contaminazioni storiche. Bonifica. Applicabilità retroattiva delle norme. L’applicazione delle norme in materia di bonifica anche a fattispecie di “contaminazioni storiche” non avviene in via retroattiva, sanzionando ora per allora condotte risalenti e lecite […]

RIFIUTI. Contaminazione delle acque, sostanze chimiche non tabellate e criterio della “valutazione di affinità”. T.A.R. Brescia n. 280/2022.

T.A.R. Lombardia, Brescia, Sez. I, sent. n. 280 del 25 marzo 2022 (ud. del 9 marzo 2022) Pres. Gabbricci, Est. Zampicinini Rifiuti. Contaminazione delle acque sotterranee. Bonifica. Sostanze pericolose non tabellate. Valutazione di affinità con altre sostanze. Art. 242 d. lgs. n. 152/2006. Per le sostanze non tabellate (come il Freon 141b) l’individuazione del tasso […]

RIFIUTI. Cosa succede quando il proprietario non responsabile dell’inquinamento interviene volontariamente? T.A.R. Milano n. 156/2022.

T.A.R. Lombardia, Milano, Sez. III, sent. n. 156 del 24 gennaio 2022 (ud. del 14 dicembre 2021) Pres. Cozzi, Est. De Vita Rifiuti. Proprietario non responsabile dell’inquinamento. Assunzione volontaria degli obblighi di caratterizzazione o bonifica. Dovere della P.A. di ricercare il responsabile dell’inquinamento. Art. 242 d. lgs. n. 152/2006. L’assunzione volontaria dell’obbligo di caratterizzazione o […]