RIFIUTI. Continuità tra rimozione dei rifiuti abbandonati e analisi della contaminazione delle matrici ambientali. T.A.R. Brescia n. 523/2020.

T.A.R. Lombardia, Brescia, Sez. I, sent. n. 523 del 6 luglio 2020 (ud. del 17 giugno 2020) Pres. Gabbricci, Est. Garbari Rifiuti. Abbandono e bonifica. Continuità tra rimozione e analisi delle matrici ambientali. Ancorché la bonifica inerisca ad operazioni distinte dalla rimozione dei rifiuti abbandonati, in concreto, tuttavia, esiste continuità tra la rimozione dei rifiuti […]

RIFIUTI. Sito di Interesse Nazionale (SIN) e inquinamento ambientale: l’indicazione delle aree ad alto rischio ambientale non implica automaticità dell’inquinamento. T.A.R. Veneto n. 549/2020.

T.A.R. Veneto, Sez. III, sent. n. 549 del 29 giugno 2020 (ud. del 17 giugno 2020) Pres. Farina, Est. Nasini Rifiuti. Interventi di bonifica. Sito di Interesse Nazionale (SIN). Art. 242 d. lgs. n. 152/2006. L. n. 426/98. Il fatto che la l. n. 426 del 1998 abbia individuato, come già precisato, una serie di aree […]

Rifiuti. Devoluzione al Ministero dell’Ambiente della sola compentenza di bonifica.

TAR Puglia, Lecce, Sez. I,  n. 1634 del 31 ottobre 2016 Ambiente in genere. Siti di interesse nazionale. L’art. 252 del d. lgs. n. 152/2006, in relazione ai siti di interesse nazionale, devolva al Ministero dell’Ambiente la sola competenza in merito alle procedure di bonifica, lasciando, invece, inalterata la competenza della Provincia, desumibile dell’art. dall’art. […]