AMBIENTE. La concreta applicazione del principio di precauzione (art. 19 TFUE) comporta l’apprezzamento di un rischio fondato su basi scientifiche. Consiglio di Stato n. 4545/2020.

Consiglio di Stato, Sez. IV, sent. n. 4545 del 14 luglio 2020 (ud. del 2 luglio 2020) Pres. Castiglia, Est. Spisani Ambiente. VIA. AIA. Principio di precauzione. Applicazione concreta. Art. 191 TFUE. D. lgs. n. 334/1999. Tutta la normativa di cui al d. lgs. 152/2006 è ispirata al rispetto del principio di precauzione, e pertanto […]

RIFIUTI. Rifiuti inerti derivanti da cava, senza screening e autorizzazione ambientale è attività di discarica abusiva. Consiglio di Stato n. 4184/2020.

Consiglio di Stato, Sez. II, sent. n. 4184 del 1° luglio 2020 (ud. del 16 giugno 2020) Pres. Scanderbeg, Est. Lotti Rifiuti. Rifiuti inerti derivanti da cava. Tombamento. Screening e Legge Regionale. Necessità di autorizzazione ambientale. Attività di discarica abusiva. Bonifica. Art. 242, 250 d. lgs. n. 152/2006. La circostanza un provvedimento autorizzativo dell’attività estrattiva […]

RIFIUTI E SPEDIZIONI TRANSNAZIONALI. Il Consiglio di Stato rinvia alla Corte UE un quesito sui rifiuti prodotti da impianti di trattamento meccanico e l’attribuibilità del codice CER 19.12.12.

Cons. di Stato, Sez. IV, sent.  n. 4196 del 1° luglio 2020 (ud. del 10 ottobre 2019) Pres. Troiano, Est. Carluccio Rifiuti. Rifiuti prodotti da impianti di trattamento meccanico per operazioni di recupero R1/R2. Rapporto tra il Catalogo Europeo Rifiuti e disciplina euro-unitaria sulla spedizione dei rifiuti. Attribuibilità del codice CER 19.12.12. Spedizioni transfrontaliere. Art. […]